dott.ssa Agata Mandina

Terapista della Neuro e Psicomotricità dell'età evolutiva

Laureata in Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’età evolutiva nel 2007 presso l'Università Cattolica A. Gemelli di Roma.

 

Specializzanda in Teorie e Metodi della Riabilitazione Cognitiva e Linguistica  presso il corso di Laurea Magistrale in Scienze Cognitive e Psicologia, Università degli Studi di Messina.

 

Attualmente lavora presso la Casa di Cura Villa Fulvia di Roma, Reparto di Neuropsichiatria Infantile.

 

Operatore del Programma di Arricchimento Strumentale (P.A.S.) Base (bambini 3-8 anni) e di 1° livello (8-18 anni) del Prof.re Reuven Feuerstein – Metodo Feuerstein.

 

Ha lavorato in ambito scolastico, come Docente Esperto, effettuando Progetti di Psicomotricità rivolti a bambini di I e II elementare per promuovere il gioco come veicolo di crescita neuropsicologica.

 

Ha svolto attività didattica presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore (Roma) affiancando la Dott.ssa Tiziana Acierno, nel Corso di Laurea in Terapia della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva. 

 

Ha maturato significative esperienze professionali nell'ambito della valutazione e del trattamento di disturbi specifici del linguaggio e dell'apprendimento, di disturbi dell’attenzione, di disturbi della coordinazione motoria, della disprassia, di ritardi psicomotori e cognitivi, di disturbi generalizzati dello sviluppo.

 

Abilitata all'utilizzo della motricità spontanea come strumento diagnostico nel neonato e nel lattante, per la valutazione funzionale precoce del sistema nervoso secondo Prechtl - The General Movements Trust

 

In seguito alla collaborazione volontaria presso il Reparto di Neuropsichiatria Infantile del Policlinico A. Gemelli si è formata nella valutazione e nel trattamento delle funzioni neurovisive e visuo-percettive.

 

Attraverso la frequenza formativa presso il “Dysphagia Center” dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Palidoro ha maturato esperienze per la valutazione ed il trattamento delle abilità motorie orali e della funzione deglutitoria infantile.